Farantube
ad1
ad1
Image default
Calcio Internazionale

Terza artroscopia per Ansu Fati

Mentre il Il Barcellona lotta per il titolo della Liga, Ansu fati ha una lotta laterale in cui combatte da quasi sei mesi. L’ultima notizia è che il giovane attaccante ha subito una terza artroscopia per controllare la sutura e pulire il menisco ginocchio sinistro interno.

Ansu ha subito una lesione del menisco interno del ginocchio sinistro il 7 novembre dello scorso anno e i tempi usuali sono un massimo di quattro mesi per tornare in tribunale. Ma nel tuo caso non ha ancora una data di ritorno.

Ansu Fati ha subito la sua terza artroscopia.

La questione è iniziata male dall’inizio: nel primo intervento ha dovuto rimanere cinque giorni in clinica facendo il periodo postoperatorio, quando la cosa comune è che dopo 48 ore è stato dimesso.

Il suo ginocchio era gonfio e il dolore non è andato via. Per questa ragione, a gennaio ha subito un nuovo intervento, anche se i problemi non sono terminati e sono continuati con un’infezione nella sutura inclusa.

Il ragazzo che è apparso come la grande gemma di Barsa e che ha persino strappato un record Lionel Messi (È diventato il giocatore più giovane a segnare in una classica tra Real Madrid e Barcellona, ​​con 17 anni e 355 giorni), già escluso per la stagione in corso, ha deciso insieme ai medici di esibirsi una nuova artroscopia, la terza ora, per ripulire il menisco e osservare lo stato di quel maledetto ginocchio.

Ansu Fati ha subito una lacerazione del menisco al ginocchio sinistro.  (AP)

Ansu Fati ha subito una lacerazione del menisco al ginocchio sinistro. (AP)

La lettera che Ansu Fati ha pubblicato pochi giorni fa

Qualche anno fa ho avuto un grave infortunio, una tibia e un perone fratturati, ero quasi un anno senza poter giocare. Ci sono stati molti giorni di sofferenza e dolore, ma anche molto apprendimento, mi ha aiutato ad apprezzare i piccoli dettagli. Con la mia famiglia e tutti i professionisti che mi hanno aiutato in quel momento, mi sono ripromesso di andare avanti e lavorare più duramente che mai per fare ciò che mi piace di più !!

Purtroppo adesso devo vivere una situazione simile, che affronterò con la stessa mentalità.

Voglio ringraziare tutte quelle persone che mi seguono e mi supportano quotidianamente. Il calcio è la mia vita e non importa quanti ostacoli ci siano, avrò sempre l’illusione di continuare a lottare per i miei sogni …

ARGOMENTI CHE COMPARI IN QUESTA NOTA

.

Related posts

Inizia la Coppa

admin

La folle storia del capocannoniere dell’Independiente

admin

Arbitri per la Coppa del Sud America

admin

Leave a Comment