Farantube
Image default
Calcio Internazionale

Il Boca è già a Guayaquil

Il volo che la delegazione di Boca Sono passate ore dalla fine della partita del 12 ° appuntamento della Coppa di Lega professionisti contro il Lanús, che ha battuto 1-0 con un gol di Carlos Izquierdoz, assicurandosi così la qualificazione ai quarti di finale della competizione, è atterrato intorno alle 9: Alle ore 30 di questa domenica all’Aeroporto Internazionale José Joaquín de Olmedo, a Guayaquil, dove martedì alle 21:30 affronterà il Barcellona dell’Ecuador per il terzo appuntamento del Gruppo C della Copa Libertadores de América.

Con Carlos Tevez in testa, e con Carlos Zambrano ed Emmanuel Mas, recuperati rispettivamente da Covid e da un infortunio muscolare, ma senza Agustín Almendra e il colombiano Sebastián Villa, a cui Miguel Ángel Russo ha deciso di riposare, la rosa è passata direttamente dal dall’aeroporto all’Hilton Colon, l’hotel dove alloggi.

✈️ Ecuador, eccoci qui … 👋 🇪🇨

La rosa è iniziata domenica con la vittoria contro Lanús alla Bombonera e l’ha chiusa a Guayaquil, dove è già insediata dopo il lungo volo. Martedì contro il Barcellona per i #CopaLibertadores. # VamosBoca👊 pic.twitter.com/T0FEzuUlFc

– Boca Juniors (@BocaJrsOficial) 3 maggio 2021

In modo da lunedì alle 16:00 è prevista una sessione di allenamento al George Capwell Stadium, casa di Emelec, un classico rivale dell’avversario del Boca per Libertadores, che arriva secondo nel torneo ecuadoriano. In questa pratica, il deté analizzerà quale squadra mettere a seconda di come rispondono i giocatori che hanno giocato questa domenica contro il Lanús e chi poco dopo pranzo è partito per Ezeiza per iniziare la trasferta nella città di Guayaquil.

Quelli menzionati dal Boca per andare a giocare a Guayaquil contro il Barcellona.

I 23 HANNO CHIAMATO CHI VIAGGIAva

Arcieri: Andrada, Rossi e García.

Difensori: López, Izquierdoz, Jara, Buffarini, Valentini, Mancuso, Giampaoli, Sández, Mas e Zambrano.

Centrocampisti: Maroni, Capaldo, Fernández, Medina e Varela.

Attaccanti: Obando, Tevez, Pavón, Soldano e Zeballos.

ARGOMENTI CHE COMPARI IN QUESTA NOTA

Related posts

Angeliño: "Guardiola mi ha ucciso"

admin

“L’Atlético non è una squadra, è un modo di intendere la vita”

admin

Da Rossi all’Italia

admin

Leave a Comment