Farantube
Image default
Calcio Internazionale

“Ronaldo the Phenomenon è il miglior giocatore della storia”

Non è la prima volta Zlatan Ibrahimovic lancia fiori a Ronaldo Nazario. Ha ripetutamente confessato di essere il suo idolo e il giocatore che lo ha ispirato di più. Ma questa volta è andato oltre e lo ha scelto come “il migliore della storia”. Né Messi, né Cristiano, né Maradona, né Pelé. Per Ibra il titolo va a Ronaldo the Phenomenon.

Ibrahimovic al fianco di Ronaldo nel 2018.

“Non credo di dover descrivere Ronaldo il fenomeno, perché era il giocatore completo “, la parte anteriore del Milano per fare riferimento alla leggenda brasiliana in un’intervista a Discovery Plus. “Dico sempre che ci sono giocatori che giocano a calcio. E ci sono giocatori che sono il calcio. Per me è il calcio. Perché quando lo vedono giocare, tutti vogliono essere lui, diventare lui. Cambio completamente lo sport. Il modo in cui si muoveva, i suoi cambi di ritmo, i suoi dribbling, i suoi movimenti. Per me quello è il miglior giocatore di sempre, senza dubbio “, ha spiegato il 39enne svedese.

Il dibattito su chi sia il migliore della storia è infinito ed è impossibile che tutti gli appassionati di questo sport siano d’accordo. Per gli argentini è tra Messi e Maradona, i brasiliani sostengono che sia Pelé, e poi molti altri includono Cristiano Ronaldo, Cruyff o diverse star che hanno brillato durante le loro carriere. Ma Zlatan evita a tutti di dare la corona al suo idolo.

Zlatan durante l'ultima partita del Milan.  Foto: AFP.

Zlatan durante l’ultima partita del Milan. Foto: AFP.

Ibra dà più valore alla leggenda di Inter e da Real Madrid, quando ha giocato. “Oggi, grazie ai social media, i giocatori sono visti come dei campioni nonostante abbiano fatto poco. Non era così in passato, grandi cose dovevano essere raggiunte, e per molto tempo, per essere considerato un grande giocatore. Mi piace di più la vecchia scuola “, ha assicurato.

Durante il discorso sugli atleti unici, Zlatan non ha perso l’occasione e ha lanciato un bastone Lebron James. Il giocatore di basket americano era stato molto attivo sui social prima delle elezioni presidenziali, mettendo in chiaro che era un avversario di Donald Trump. “Ciò che fa è fenomenale, tuttavia, Non mi piace quando persone con uno status qualsiasi parlano di politica. Fai ciò che funziona per te. Gioco a calcio perché sono più bravo nel calcio. Non faccio politica. È il primo errore che le persone commettono quando raggiungono un certo status. Meglio mantieni ciò che funziona per te“, Tiro.

ARGOMENTI CHE COMPONGONO IN QUESTA NOTA

Related posts

Il Liverpool ha battuto ed è campione uruguaiano

admin

Pietre al micro di Madrid quando si arriva ad Anfield

admin

Follmann lascia Chapecoense per crescere come cantante

admin

Leave a Comment