Farantube
ad1
ad1
Image default
Calcio Internazionale

Atalanta, con un grido argentino davanti al Real

Il Atalanta Arriva tonico per la Champions. Grande vittoria per 4-2 al Napoli Lo ha riportato tra i primi quattro della Serie A, oltre ad essere già in finale di Coppa Italia. E in gran parte è stato a causa dei sudamericani nella squadra. I colombiani Duván Zapata e Luis Muriel hanno contribuito con i loro gol, come sempre. Ma anche si è aggiunta la quota argentina: Cristian Romero.

Cristian e il suo colpo di testa che finirà in rete per 4-2 (EFE).

Il difensore uscito da Belgrano ha segnato il finale 4-2 con un colpo di testa su calcio d’angolo. Era il suo terzo grido in questa stagione in 25 partite, in cui si affermò in tutta Bergamo. Non tanto per i suoi gol, ma per la forza difensiva che ha portato a quella di Gian Piero Gasperini, il DT che ha combattuto con Papu Gómez e ha segnato la porta di uscita. Quello che è entrato nella ST è stato José Luis Palomino.

El Cuti, come è noto Romero, nel 2019 è stata acquistata dalla Juventus per 26.000.000 di euro. Dopo un buon livello della scorsa stagione in prestito al Genoa, il 22enne difensore centrale si è ora affermato in prestito in un Atalanta che combatte e sogna in Europa. Perché la prossima sfida sarà nientemeno che contro il Real Madrid: mercoledì si affronterà in Italia.

Mentre Cristian si gode la sua prima esperienza a La Orejona e proprio contro la squadra più vincente, Guarderà con sospetto anche la nazionale argentina sperando di essere nella lista di Lionel Scaloni per la prima volta lottare per un posto in una difesa in cui tanti giovani chiedono un indizio: Martínez Quarta, Facundo Medina, Nehuén Pérez, Leonardo Balerdi, Lisandro Martínez o Marcos Senesi. Arriverà per la Cuti?

ARGOMENTI CHE COMPARI IN QUESTA NOTA

Related posts

Il rigore che non hanno dato alla febbre di Junior e Perea

admin

le sue celebrazioni dopo il titolo

admin

La Liga: l’Atlético punta al "rivincita" prima di Levante

admin

Leave a Comment