Farantube
Image default
Calcio Internazionale

La Lega di Francia e un nuovo ordine contro il razzismo

La French Professional Football League ha presentato una richiesta a Facebook e Twitter in modo che rafforzare il loro controllo al fine di evitare pubblicazioni di contenuti razzisti e omofobici che circolano su queste piattaforme virtuali durante le partite.

“Quando il nostro Paese sta attraversando una crisi sociale ed economica, in un momento in cui il calcio non può essere collegato direttamente ai tifosi, i protagonisti delle feste e le persone a loro vicine sono oggetto di insulti razzisti e odiosi sui social“, ha denunciato la LFP con una dichiarazione questo venerdì.

“Giocatori, allenatori, manager, tutti loro sono diventati facili bersagli del persone che quasi sempre si rifugiano nell’anonimato dei social network per insultarli nella totale impunità“Ha aggiunto la Lega. Per questo la dirigenza della LFP ha convocato i responsabili di Facebook e Twitter per ottenere” misure concrete “per impedire la diffusione di incitamento all’odio.

A tal proposito, Vincent Labrune, presidente della LFP, ha assicurato che “il calcio rappresenta un legame sociale unico. Dobbiamo proteggerlo e contrastare l’incitamento all’odio che si sta moltiplicando sui social network. Abbiamo scelto di avviare un rapporto costruttivo e collaborativo con Facebook e Twitter “..

Secondo la Lega, Facebook si è già impegnata a creare un gruppo di lavoro congiunto per “accelerare l’attuazione delle misure esistenti” e quindi evitare insulti attraverso le reti e per poter “riflettere su nuove soluzioni”. fornirà “ai club e ai giocatori gli strumenti di cui dispongono per combattere” contro molestie e insulti.

Da parte sua, il direttore generale di Twitter in Francia, Damien Viel, ha assicurato che la società è impegnata assicurarsi che non ci siano minacce che minaccino la sicurezza di qualcuno quando si parla di calcio nel ha detto piattaforma.

“Accogliamo con favore l’opportunità di sviluppare il nostro rapporto di lunga data con LFP e sContinua a lavorare a stretto contatto con i nostri importanti partner nel mondo del calcio per combattere comportamenti così atroci, sia online che offline“ha concluso Viel.

Questa iniziativa si aggiunge a quella realizzata la scorsa settimana in Inghilterra, dove diverse aree dello sport come la Premier League, il calcio femminile e il collegio arbitrale hanno inviato una lettera a Facebook e Twitter per recriminare la mancanza di azione di fronte a messaggi di natura razzista e omofobica subiti dai calciatori attraverso questi social network.

ARGOMENTI CHE COMPARI IN QUESTA NOTA

Related posts

Così si muove la classifica della Spagna

admin

Il Real vuole scontare l’Atlético

admin

Cosa hanno detto i tre candidati alla presidenza del Barcellona sul futuro di Messi?

admin

Leave a Comment